mari62

Mika in Italian Press 2018

Recommended Posts

VH1

broadcast "Mika Live at Olympia" on tonight ( 6th January, 2018 )21: 20.

 

:thumb_yello: LIVE streaming : http://www.vh1.it/tv/

 

 

VH1.thumb.png.f84adb0608670bb83fce9214dc61816e.png

 

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

TV Sorrisi e Canzoni

  • N.2 – 9 Gennaio 2018

5a5537182a238_TVSorrisieCanzoniN.29Gennaio2018-15.thumb.jpg.c90f8de16b6585228106e0c220bd3255.jpg

 

5a553739b4700_TVSorrisieCanzoniN.29Gennaio201815.thumb.jpg.320084d596f3729216ccfa118ecb1be1.jpg

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

ADN Kronos

2018/01/10/mika-rifiutato-sanremo

 

SPETTACOLO    
Mika: Ho rifiutato Sanremo

  • Mika (AdnKronos)
  • Pubblicato il: 10/01/2018 14:12

"Mi è stato proposto di condurre il Festival di Sanremo , mi hanno chiesto se fossi interessato; non è stata però un'offerta chiara. Ho risposto che onestamente non ero a mio agio nel fare una cosa del genere: per me è troppo presto per condurre Sanremo; è il più grande show in Italia, si deve farlo con grande esperienza, non basta il senso dello show, altrimenti diventa facile cadere nel rischio della superficialità". Lo ha detto il cantante Mika a Firenze, parlando con i giornalisti, a margine della consegna dell'onorificenza delle Chiavi della Città da parte del sindaco Dario Nardella.

 

La preparazione del Festival di Sanremo, ha sottolineato Mika,
richiede "un lavoro profondo, devi sporcarti le mani e conoscere la cultura pop dell'Italia di oggi e soprattutto del passato".

 

A Festival di Sanremo quest'anno come ospite "non ci sarò; quest'anno lo guarderò da lontano - ha chiarito il popolare cantante - L'anno scorso l'ho visto sul mio divano, bevendo troppo vino rosso e mangiando troppo cioccolato con Roberto Bolle. Sanremo è molto divertente, è come una soap opera, un musical di quattro serate. E' uno spettacolo molto affascinante".

 

Alla domanda se tra i cantanti in gara ce n'è qualcuno per cui fa il tifo, Mika ha risposto: "dipende, dobbiamo vedere, tutto cambia quando gli artisti salgono sul palco. A Sanremo c'è questa magia per cui un artista cambia sul palco. Un piccolo artista di cui tutti dicono che andrà a casa sul palco poi diventa molto diverso e prende spazio, mentre un altro magari più grande sul palco di Sanremo diventa più piccolo. C'è questo aspetto trasformativo sul palco di Sanremo. E' questo è anche quello che tutta la gente a casa vuole vedere".

"Le cose che funzionano a Sanremo sono le cose più semplici. Conta il rapporto umano: questi artisti che scelgono di mettersi in gioco ed entrare per una settimana nel salotto di tutti gli italiani", ha concluso Mika.

 

Mika è intervenuto anche a proposito del discusso cambiamento del finale della 'Carmen', promuovendolo:

"Mi è piaciuto molto - ha detto - il finale cambiato della Carmen del Maggio musicale fiorentino. Sono contento che la Carmen non muoia; una donna non deve sempre essere un'eroina nella morte; una donna può anche essere un'eroina senza morire".

 

Il cantautore e showman libanese naturalizzato britannico ha parlato bene della tv italiana, rispondendo a domande su eventuali nuovi progetti televisivi dopo il successo di "Casa Mika" su Rai2. "In questo momento faccio il mio nuovo album. Ma la tv mi piace, perchè è molto divertente, e in Italia c'è sempre questa voglia di rischiare con la tv. Anche nel servizio pubblico. Sono cresciuto nei paesi in cui c'è l'idea di prendersi rischi anche con il servizio pubblico, Bbc, France Tv, Rai. Ma in America, dove sto lavorando adesso, non c'è questa cosa.

 

Mika ha raccontato poi di aver visitato la Cappella Brancacci all'interno della chiesa di Santa Maria del Carmine di Firenze e di essere rimasto estasiato da "questo capolavoro" della pittura del primo Rinascimento. Poi ha confessato: "Se ci fosse la possibilità, mi piacerebbe tanto cantare in quella Cappella".

 

Rispondendo infine ad una domanda sull'esigenza di introdurre in Italia norme a favore dell'adozione di bambini da parte delle coppie gay, Mika, omosessuale dichiarato e icona dei diritti civili, ha detto: "Tutto quello che può aiutare a incoraggiare questa idea che è l'investimento tra una persona e l'altra, una donna e un uomo, due donne, due uomini, non importa. Quando una persona dice 'ti amo, voglio passare la mia vita con te', se noi diciamo di no, o se noi blocchiamo tutte le altre conseguenze di questo patto, il no può provocare solamente conseguenze negative. Invece se diciamo sì possiamo provocare solo cose belle".

 

"L'amore si provoca con l'amore e la tolleranza - ha aggiunto Mika - L'intolleranza, l'odio e anche la violenza si provocano solamente con il no. La matematica di questo principio è abbastanza chiara, però ci vuole un po' di tempo".

 

Google translator

Spoiler

 

SHOW

Mika: I have refused Sanremo

 

  • Mika (AdnKronos)
  • Published: 10/01/2018 14:12


"I was asked to run the Sanremo Festival, they asked me if I was interested, but it was not a clear offer, I replied that honestly I was not comfortable doing such a thing: it's too early for me to to conduct Sanremo is the biggest show in Italy, it must be done with great experience, the sense of the show is not enough, otherwise it becomes easy to fall into the risk of superficiality ".
This was said by the singer Mika in Florence, speaking with journalists, on the sidelines of the Mayor Dario Nardella's award of the Keys to the City.

The preparation of the Sanremo Festival, underlined Mika,
It requires
"a deep job, you have to get your hands dirty and get to know the pop culture of today's Italy and especially of the past".

At the Sanremo Festival this year as a guest
 
"I will not be there, this year I will watch from afar - explained the popular singer - Last year I saw him on my couch, drinking too much red wine and eating too much chocolate with Roberto Bolle. a soap opera, a musical of four evenings, it's a very fascinating show ".

When asked if among the singers in the race there is someone who is cheering, Mika replied:
"It depends, we have to see, everything changes when the artists get on stage.At Sanremo there is this magic for which an artist changes on stage.A small artist who everyone says that will go home on stage then becomes very different and takes space , while another maybe bigger on the stage of Sanremo becomes smaller.This is a transformative aspect on the stage of Sanremo.This is also what all the people at home want to see ".

"The things that work in Sanremo are the simplest things: the human relationship counts: these artists who choose to get involved and enter for a week in the living room of all Italians", concluded Mika.

Mika also spoke about the discussed change in the ending of the 'Carmen', promoting it:
"I loved it - he said - the changed ending of the Florentine musical Maggio del Maggio.I am glad that Carmen does not die, a woman does not always have to be a heroine in death, a woman can also be a heroine without dying" .

The British national Lebanese singer-songwriter and showman spoke well about Italian TV, answering questions about possible new TV projects after the success of "Casa Mika" on Rai2.
"Right now I'm making my new album, but I like TV, because it's a lot of fun, and in Italy there's always this desire to take risks with TV, even in public service. the idea of taking risks even with the public service, Bbc, France Tv, Rai, but in America, where I'm working now, there's no such thing.

Mika then told of having visited the Brancacci Chapel inside the church of Santa Maria del Carmine in Florence and being entranced by
"this masterpiece" of early Renaissance painting. Then he confessed: "If there was a chance, I would love to sing in that chapel".

Finally, responding to a question about the need to introduce in Italy rules for the adoption of children by gay couples, Mika, a self-declared gay and civil rights icon, said:
 
"Anything that can help encourage this idea that is the investment between one person and another, a woman and a man, two women, two men, it does not matter.When someone says' I love you, I want to spend my life with you, if we say no, or if we block all the other consequences of this covenant, the no can only cause negative consequences, but if we say yes we can only provoke beautiful things ".

"Love provokes itself with love and tolerance - added Mika - Intolerance, hatred and even violence are provoked only with the" no. "The mathematics of this principle is quite clear, but it takes a while ' of time".

 

 

il finale cambiato della Carmen del Maggio musicale fiorentino

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now