Recommended Posts

3 minutes ago, Kumazzz said:

 

is too much technical terms to understanding, but very interesting to be worth reading.

 

Yes, some parts are definitely too technical. But bits like that the original stage layout would've needed more than 10 trucks and they had to reduce a lot of elements, or about how the lights for Mika need to stay flexible because he moves around just like he wants to, instead of keeping to cues :teehee: certainly are interesting to read.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Festivalnews Il Quotidiano del Festival, Giovedì 7-2-2020

Published on Feb 7, 2020  

Da 30 anni raccontiamo il Festival. 70° Festival di Sanremo 2020.

 

PressReader https://issuu.com/innovationconsulting/docs/festivalnews-2020-02-07-numero5-defbassa

 

🔻 PDF file FestivalNews-2020-02-07-Numero5-DEFbassa.pdf

 

FestivalNews-2020-02-07-Numero5_p.1.thumb.jpg.842e668754d4bf378c4c7e70fdedad80.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Corriere di Como.it

12 Marzo 2020
 
A Locarno l’estate dei grandi concerti spera in Mika
 
Tempi davvero difficili anche per la musica live. Darsi un orizzonte dal quale provare a ripartire sembra sempre più difficile. Eppure, con le dovute premesse, ci prova il Canton Ticino con il “Connection Festival” di Locarno: «Abbiamo deciso di annunciare questo grande artista perché abbiamo pensato che un’infusione di positività servisse a tutti. Sono momenti duri per ognuno di noi, eppure continuiamo a sperare che la cooperazione di tutti argini il problema quanto prima, per tornare ad abbracciarci stretti davanti a un palcoscenico cantando a squarciagola la nostra canzone preferita».
Ed ecco che il 21 giugno a Locarno, naturalmente se l’emergenza virus sarà rientrata come tutti speriamo, arriverà Mika, una grande voce, un eccezionale performer, che ha la straordinaria capacità di coinvolgere il pubblico dall’inizio alla fine dello show, un artista internazionale, apprezzato in tutto il mondo, che in molti ricorderanno anche protagonista al Teatro Sociale di Como nel 2015.

Il “Connection Festival”, giunto quest’anno alla sua terza edizione, si conferma l’evento di apertura dell’estate ticinese che, dopo l’annuncio di Marracash, atteso il 20 giugno, aggiunge al suo cartellone un nuovo grande nome a garanzia di un’edizione emozionante e ricca di divertimento. Dopo il singolo Ice Cream, che ha anticipato l’album My Name Is Michael Holbrook, uscito a ottobre 2019, Mika porta le nuove canzoni e tutti i suoi straordinari successi in tour con uno spettacolo colorato ed eclettico che farà il giro dell’Europa e del mondo.

Dopo la partecipazione a show televisivi di successo come Stasera CasaMika e X Factor in Italia e The Voice in Francia, Mika ha deciso di riportare il focus totalmente sulla musica: a dodici anni dal debutto di Life In Cartoon Motion che fu lanciato dalla hit Grace Kelly, il nuovo progetto dell’artista libanese arriva dopo quattro album che gli hanno fruttato certificazioni d’oro e di platino in 32 Paesi del mondo per oltre 10 milioni di dischi venduti.
Anche a luglio, protagonista della musica live ticinese sarà ancora Locarno con il suo luminoso “Moon&Stars”, considerato dal pubblico e dai big del pop il festival più bello della Svizzera.

L’attesa kermesse, sperando che per l’estate sia tutto tornato alla normalità, si terrà dal 10 al 19 luglio; gli organizzatori hanno già annunciato quasi tutto il programma della rassegna. Tra gli artisti internazionali più attesi troveremo a Locarno Gwen Stefani, Lenny Kravitz, Lionel Richie e James Blunt. Andiamo con ordine e partiamo dalla pop star americana che si è vista costretta ad annullare ben quattro date del suo tour a Las Vegas a causa di un esaurimento nervoso. Fan in apprensione ma per Gwen Stefani, nota anche come vocalist dei No Doubt, c’è tutto il tempo per rimettersi in salute e tornare in concerto con la sua musica. Se per Lenny Kravitz ci saranno le canzoni del suo ultimo album Raise Vibration, per Lionel Richie la scaletta sarà invece una cavalcata fatta di 30 anni di successi. Infine, il corpo del concerto di James Blunt sarà incentrato sui brani del recente Once Upon a Mind.
 
:uk: Google translator
Spoiler

 

In Locarno the summer of the great concerts hopes for Mika

Really difficult times even for live music. Giving yourself a horizon from which to try to start again seems increasingly difficult. Yet, with the necessary premises, Canton Ticino tries with the "Connection Festival" in Locarno: «We decided to announce this great artist because we thought that an infusion of positivity would serve everyone. These are hard moments for each of us, yet we continue to hope that the cooperation of all will stem the problem as soon as possible, to return to embrace us tightly in front of a stage singing our favorite song at the top of our lungs ».


And here on June 21 in Locarno, of course if the virus emergency has returned as we all hope, Mika will arrive, a great voice, an exceptional performer, who has the extraordinary ability to involve the public from the beginning to the end of the show, a international artist, appreciated all over the world, who many will remember as protagonist at the Teatro Sociale di Como in 2015.

 

The "Connection Festival", now in its third edition, confirms the opening event of the Ticino summer which, after the announcement of Marracash, expected on June 20, adds a new big name to its bill as a guarantee of an exciting and fun-filled edition. After the single Ice Cream, which anticipated the album My Name Is Michael Holbrook, released in October 2019, Mika brings the new songs and all her extraordinary hits on tour with a colorful and eclectic show that will tour around Europe and of the world.

After taking part in successful TV shows like Tonight CasaMika and X Factor in Italy and The Voice in France, Mika has decided to bring the focus totally on music: twelve years after the debut of Life In Cartoon Motion which was launched by the hit Grace Kelly , the Lebanese artist's new project comes after four albums that have earned him gold and platinum certifications in 32 countries around the world for over 10 million records sold.
Also in July, the protagonist of Ticino's live music will still be Locarno with its bright "Moon & Stars", considered by the public and the big names in pop to be the most beautiful festival in Switzerland.

 

The awaited event, hoping that everything has returned to normal for the summer, will be held from 10 to 19 July; the organizers have already announced almost the entire program of the event. Among the most anticipated international artists we will find in Locarno Gwen Stefani, Lenny Kravitz, Lionel Richie and James Blunt. Let's go in order and start with the American pop star who was forced to cancel four dates of her tour in Las Vegas due to a nervous breakdown. Fans are apprehensive but for Gwen Stefani, also known as the vocalist of No Doubt, there is plenty of time to get back to health and return to concert with her music. If for Lenny Kravitz there will be songs from his latest album Raise Vibration, for Lionel Richie the lineup will instead be a ride made of 30 years of success. Finally, the body of the James Blunt concert will focus on the songs of the recent Once Upon a Mind.

 

 

Mika.jpg.a074747d0fa6596c9c8ca518c71fcef0.jpg
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vanity  Fair

  • 16 marzo 2020
L'appello di Vanity Fair si allarga ancora e diventa #iloveItalia
 
#iosonoMilano e #iosonolamiacittà sono stati solo il punto di partenza. La nostra campagna ora supera i confini e le barriere del nostro Paese: «Uniti contro il virus»

 

 

#iosonoMilano è stato solo il punto di partenza. L’inizio di un messaggio che Vanity Fair ha voluto lanciare, che ha raggiunto tutta l’Italia e che ora supera i confini e le barriere del nostro Paese. Il virus COVID-19 è ormai una pandemia e noi vogliamo che il nostro appello all’unità, alla forza e alla razionalità raggiunga chiunque.

 

Per questo da oggi la nostra la campagna diventa #iloveItalia e coinvolge star e personalità che hanno avuto un rapporto speciale con l’Italia e con il nostro giornale, voci da tutto il mondo che ci invitano a non perdere mai la speranza.

 

«Uniti contro il virus».

 

 

 

I am proud to be one of the first to take part in the new campaign of @vanityfairitalia and @marchettisimone #Iloveitalia.

The emergency and gravity of the situation is spreading around the world, our hearts and eyes are still very much on Italy and the huge struggle facing the nation.

Me and so many others, are here to encourage you to keep high hopes and solidarity.

Italy I love you.

And courage to everyone everywhere facing this daunting time.

 

Sono orgoglioso di essere tra i primi ad aderire alla nuova campagna di @vanityfairitalia e @marchettisimone #iloveitalia.

Mentre l’emergenza del virus si diffonde in più nazioni , l’emergenza italiana resta sotto agli occhi e nei cuori di tutto il mondo.

Io e tanti altri siamo qui per incoraggiarvi a tenere alta la speranza e la solidarietà! Forza !

Ti amo Italia !

 

 

 

 

4ea310d0-b3f2-4059-ad63-bbf07d714f99.thumb.jpg.a0fc522a54b7ede4be7d77cc5c89d4f0.jpg

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chi

2020-03-25

🔻PDF file ( one page /  229 KB ) 2020-03-25_Chi.pdf

page 43,

A TUTTO RELAX MA SEMPRE GLAMOUR

 

MIKA

Si mostra con un jeans e una T-shirt. Funziona come il suo messaggio social:

«Anche ora, a casa, è importante rimane- re positivi e anche creativi».

 

 

ALL RELAX BUT ALWAYS GLAMOR

 

MIKA

It is shown with jeans and a T-shirt. It works like its social message:

«Even now, at home, it is important to remain positive and also creative».

 

2020-03-25_Chi_p_43.thumb.jpg.d67186f419fd5fe625737903390bd5d9.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tu Style

  • 31 Mar 2020

pressreader https://pressreader.com/article/282918092560286

 

Tu_Style_p_69.png.a334f01f766ad339d99e889ad66c1b39.png

 

CHE FAME, ANDIAMO SU INSTAGRAM

Recluso ad Atene, Mika lancia via IG #CookingWithMika. Si cucina, si ascolta musica e si parlano tre lingue: italiano, francese, inglese. Quando? Scoprilo sul suo profilo.

Gli chef di Italia Keeps on Cooking, invece, propongono videoricette facili da fare a casa e mettono in vendita i grembiuli “griffati”: una campagna benefica a favore dell’ospedale Sacco di Milano.

 

page 69

Tu_Style_p_69.thumb.png.7339d95b4789ef42e685bae6b701a92b.png

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Corriere del Veneto

2020-April-07

 

🔻 PDF file ( 2.5 MB )  2020-04-07_Corriere_del_Veneto_Vicenza_e_Bassano_UserUpload.Net.pdf

:italia:

In arrivo

VERONA

I grandi successi di Mika nello show multicolor

Il cantautore anglolibanese live con il «Revelation Tour», un concerto musicalmente e visivamente gioioso, colorato, e carico di energia nel quale verranno proposti i suoi più grandisuccessieibrani tratti dall’ultimo progetto discografico «My name is Michael Holbrook».

 

Arena - Piazza Bra, 1

Lunedì 10 agosto Alle 21

 

:uk:

Arriving

VERONA

Mika's big hits on the multicolor show

The Anglo-Lebanese singer-songwriter live with the "Revelation Tour", a concert that is musically and visually joyful, colorful, and full of energy in which his greatest successes will be offered, from the latest recording project "My name is Michael Holbrook".

 

Arena - Piazza Bra, 1

Monday 10 August At 9pm

 

 

1985500404_2020_Apr_07_Corriere_del_Veneto_p_14.thumb.jpg.6a66694836dff35463a4ed1552b13b8a.jpg

 

1776619161_2020_Apr_07_Corriere_del_Veneto_p_14.thumb.jpg.9c6fa159d160d36f9ee6fc435e6a6317.jpg

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
50 minutes ago, Kumazzz said:

Corriere del Veneto

2020-April-07

 

🔻 PDF file ( 2.5 MB )  2020-04-07_Corriere_del_Veneto_Vicenza_e_Bassano_UserUpload.Net.pdf

:italia:

In arrivo

VERONA

I grandi successi di Mika nello show multicolor

Il cantautore anglolibanese live con il «Revelation Tour», un concerto musicalmente e visivamente gioioso, colorato, e carico di energia nel quale verranno proposti i suoi più grandisuccessieibrani tratti dall’ultimo progetto discografico «My name is Michael Holbrook».

 

Arena - Piazza Bra, 1

Lunedì 10 agosto Alle 21

 

:uk:

Arriving

VERONA

Mika's big hits on the multicolor show

The Anglo-Lebanese singer-songwriter live with the "Revelation Tour", a concert that is musically and visually joyful, colorful, and full of energy in which his greatest successes will be offered, from the latest recording project "My name is Michael Holbrook".

 

Arena - Piazza Bra, 1

Monday 10 August At 9pm

 

 

1985500404_2020_Apr_07_Corriere_del_Veneto_p_14.thumb.jpg.6a66694836dff35463a4ed1552b13b8a.jpg

 

1776619161_2020_Apr_07_Corriere_del_Veneto_p_14.thumb.jpg.9c6fa159d160d36f9ee6fc435e6a6317.jpg

As much as I want this concert to happened I'm not sure if it will be this year, but I'm happy that Italian are positive about the future :thumb_yello:

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, Dominika said:

As much as I want this concert to happened I'm not sure if it will be this year, but I'm happy that Italian are positive about the future :thumb_yello:

 

I just hope that if it can't happen this year, it'll be postponed instead of cancelled, so I can keep my excellent tickets. :rolleyes: Like Queen, they just moved their whole tour one year forward.

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

:dunno:

I have no idea what kind of author he is.
Also, it is unclear whether his article about Mika was directly interviewed with Mika....

Perhaps many MFCers will notice that his INSTAGRAM details are incorrect. :no:

 

AMAZON https://www.amazon.it/dp/8831295020

Le storie degli altri: Viaggio nella vita e nel cuore di chi non ha voce (Italiano)

 

Le Storie degli altri è un viaggio nella vita e nel cuore di chi non ha voce, di chi non ha mai voluto parlare, o non aveva trovato qualcuno disposto ad ascoltarlo. Uomini e donne che mi hanno raccontato il proprio vissuto, non per il gusto di apparire, ma per togliersi di dosso un fardello che si portavano dietro da tanto tempo. Sono persone che pensavano di essere al sicuro, ma all’improvviso sono cadute e sono finite in ginocchio. Ma non si sono arrese. Si sono rialzate, hanno lottato, braccia forti come roccia e cuore immenso, con la capacità di resilienza ad aiutarli nel non cedere mai. Le Storie degli altri sono gocce di parole in una pioggia rigenerante, racconti come balsamo per l’anima lacerata che intravede un nuovo cammino luminoso verso l’orizzonte.Sono storie di eroi del quotidiano, che come fiori sbocciano nonostante il vento, la grandine, gli uragani.

 

41UeEqcylzL..thumb.jpg.78a2e6618af6f0a6c0b1a7526b8817d7.jpg

 

 

INSTAGRAM

:italia:

Lui è Michael. Nasce a Beirut, in Libano, nel 1983. È il terzo di 5 fratelli. Il padre fa il consulente finanziario, la madre è una donna indipendente, creativa. Adora il suo piccolo Mika. È il 1985. La guerra costringe la famiglia a trasferirsi a Parigi. Mika cresce in un ambiente bohémien. Ha 7 anni. Il padre viene fatto prigioniero nel Kuwait. Torna dopo 7 mesi, non è più lo stesso. Magro, taciturno, il volto stravolto. Mika ha paura, non riesce più a chiamarlo papà. La famiglia ha un tracollo economico, i creditori bussano alla porta e si portano via tutto. Della casa di Parigi non resta nulla. I genitori prendono i figli e si trasferiscono a Londra, in un bed and breakfast. Mika frequenta la scuola, ma non è facile. È un tipo stravagante, il suo aspetto sfarzoso non piace, e la sua dislessia non lo aiuta. Il bullismo è all’odine del giorno. Mika sopporta finché può, poi scoppia e litiga con gli insegnanti. Per tutta risposta viene espulso dalla scuola. La madre lo prende da parte. Basta perdere tempo, adesso ti metti sotto e diventi un grande cantante. Mika è d’accordo. Frequenta il conservatorio, studia canto, quattro ore di esercizi al giorno. Ha un professore italiano che per sgridarlo usa il dialetto napoletano. Mika è bravo. Ha 14 anni. Canta nella Royal Opera House, la madre gli procura serate a teatro in tutto il paese. Non hanno soldi per l’hotel, lei e i figli dormono in macchina mentre Mika si esibisce. Mika ama stare sul palco, ma sa che sarà dura. È gay, se vuole farsi accettare deve sfondare. È il 2007. Una cosa discografica lo mette sotto contratto. Esce Grace Kelly. È una hit mondiale. Mika ce l’ha fatta. Sforna successi, gira il mondo, fa televisione. Appena può si ferma in Italia. È il marzo del 2020. La madre di Mika viene ricoverata per coronavirus, è grave. Mika passa le giornate attaccato al telefono. Scorrono i giorni. Mika comunica ai fans che la sua mamma sta migliorando. È stato un miracolo, sono un figlio spaventato, mi sento vicino a tutti voi.
.
.
.
Nelle Storie degli altri c’è la tua vita.

 

:uk:

He is Michael. He was born in Beirut, Lebanon, in 1983. He is the third of 5 brothers. The father is a financial advisor, the mother is an independent, creative woman. He loves his little Mika. It is 1985. The war forces the family to move to Paris. Mika grows up in a bohemian environment. He is 7 years old. The father is taken prisoner in Kuwait. Come back after 7 months, it is no longer the same. Thin, taciturn, his face distorted. Mika is afraid, he can no longer call him dad. The family has an economic meltdown, creditors knock on the door and take everything away. Nothing remains of the house in Paris. Parents take their children and move to London, to a bed and breakfast. Mika attends school, but it's not easy. He's an extravagant guy, he doesn't like his gorgeous appearance, and his dyslexia doesn't help him. Bullying is on the agenda. Mika endures as long as he can, then breaks out and argues with the teachers. In response, he is expelled from school. The mother takes him aside. Just waste time, now you put yourself under and become a great singer. Mika agrees. He attends the conservatory, studies singing, four hours of exercises a day. He has an Italian professor who uses Neapolitan dialect to scold him. Mika is good. He is 14. He sings in the Royal Opera House, his mother gives him theater nights all over the country. They have no money for the hotel, she and her children sleep in the car while Mika performs. Mika loves being on stage, but she knows it will be tough. He is gay, if he wants to be accepted he must break through. It's 2007. A record thing puts him under contract. Grace Kelly comes out. It's a worldwide hit. Mika did it. It produces successes, it travels the world, it makes television. As soon as he can he stops in Italy. It's March 2020. Mika's mother is hospitalized for coronavirus, it's serious. Mika spends his days attached to the phone. Days go by. Mika tells fans that her mom is getting better. It was a miracle, I am a frightened son, I feel close to all of you.
.
.
.
In the stories of others there is your life.

 

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://www.tvblog.it/post/1715279/a-raccontare-comincia-tu-raffaella-carra-tiziano-ferro-mika-emma

 

A raccontare comincia tu con Raffaella Carrà, ecco gli ospiti della nuova edizione (Anteprima Blogo)

Anticipazioni esclusive sulla nuova stagione del programma di Rai3, le cui riprese sono state rinviate causa emergenza coronavirus

https%3A%2F%2Fmedia.tvblog.it%2F9%2F975%

L'emergenza coronavirus ha provocato il rinvio di A raccontare comincia tu, che sarebbe dovuto tornare in onda su Rai3 il 26 marzo scorso. Secondo quanto risulta a Blogo, le riprese della nuova stagione dovrebbero iniziare a settembre prossimo, con messa in onda probabile a inizio 2021. Le puntate previste sarebbero quattro. I protagonisti degli incontri di Raffaella Carrà, sempre stando alle informazioni in nostre possesso e salvo cambiamenti clamorosi dovuti all'emergenza coronavirus, dovrebbero essere Tiziano Ferro, Emma Marrone, Mika e un altro personaggio al momento ancora top secret. La registrazione della puntata con la cantante nata ad Amici sarebbe in programma in Puglia, mentre quella con l'artista libanese dovrebbe tenersi a Miami. La location scelta per Tiziano Ferro sarebbe quella della sua Latina.

Fino a questo momento nelle due edizioni trasmesse (a partire dal 4 aprile 2019) la padrona di casa ha incontrato Fiorello, Maria De Filippi, Leonardo Bonucci, Riccardo Muti, Paolo Sorrentino, Sophia Loren, Luciana Littizzetto, Loretta Goggi, Renato Zero e Vittorio Sgarbi.

Intanto, il progetto - anticipato da Blogo - che avrebbe dovuto riportare la Carrà su Rai1 sarebbe stato momentaneamente sospeso, anche se resta più vivo che mai il desiderio del direttore di rete Stefano Coletta (colui che aveva convinto la Carrà a tornare in tv, su Rai3, un anno fa circa). E chissà che nelle prossime settimane la situazione, in questo senso, non si sblocchi.

Di Massimo Galanto 22/05/20

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.