Jump to content

Mika to be a judge @X Factor Italia 2021!


Recommended Posts

Not sure if I understood right, but this edition the judges will choose the talents regardless the category? That would totally change the game, and in a good way imo.

  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

Just now, Anna Ko Kolkowska said:

Yes, exactly. No more teams :clap:

That's great, Mika have been so disadvantaged the last year :aah:  Now the contest will be more balanced and fair :thumb_yello:

  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)
1 hour ago, Kumazzz said:

Twitter

 

 

 

 

 

YouTube

 

#XF2021 #XFactor #Sky

:italia:

I GIUDICI DI X FACTOR 2021 annunciano una novità rivoluzionaria!

 

Si dice che squadra che vince non si cambia e noi siamo orgogliosi di confermare che Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli e Mika torneranno a sedere al tavolo di X Factor 2021!

 

Li abbiamo visti in azione l’anno scorso e li abbiamo subito amati per la loro competenza, il loro coraggio e la loro affinità. Ad attenderli per dare il via alla nuova edizione il nostro nuovo conduttore Ludovico Tersigni, intento a prendere le misure con il suo nuovo ruolo a X Factor!

 

Ma quest’anno i nostri giudici si confronteranno anche con un’altra importante novità: X Factor, per la prima volta nella storia del format, abbandona la suddivisione dei concorrenti nelle tradizionali categorie basate sul genere, l’età o la formazione musicale (singoli o band) e sceglie di mettere ancora più al centro la musica, senza etichette e senza confini. I giudici potranno scegliere concorrenti che davvero somigliano a loro e alla loro idea di musica, sulla base esclusivamente del loro talento e della validità del loro progetto artistico, senza alcuna ulteriore distinzione basata su criteri che non siano artistici. Diciamo addio ad Under Donne, Under Uomini, Over e Band.

Diamo il benvenuto a #XF2021.

 

:uk:

THE JUDGES OF X FACTOR 2021 announce a revolutionary inovation!


It is said that winning team does not change and we are proud to confirm that Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli and Mika will return to sit at the X Factor 2021 table!

 

We saw them in action last year and we immediately loved them for their competence, their courage and their affinity. Waiting for them to kick off the new edition our new conductor Ludovico Tersigni, intent on taking measures with his new role at X Factor!

 

But this year our judges will also face another important inovation: X Factor, for the first time in the history of the format, abandons the subdivision of competitors into the traditional categories based on gender, age or musical training (single or band) and chooses to put music even more at the center, without labels and without borders. Judges will be able to choose contestants who truly resemble them and their idea of music, based solely on their talent and the validity of their artistic project, without any further distinction based on non-artistic criteria. Let's say goodbye to Under Women, Under Men, Over and Band.

We welcome # XF2021.

 

 

Edited by Kumazzz
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

 

The text from Variety the 1st of June 2021.

 

 

https://variety.com/2021/music/news/x-factor-gender-neutral-italy-1234985275/

 

image.thumb.png.93fc5873083cb06637cd829c3a828780.png

 

 

 

Fremantle and Sky Italia are changing the “X Factor” format for the talent show’s upcoming Italian edition. The show will find four teams of performers formed without making any distinctions around gender, age or even whether they are an individual artist or a band.

The next edition of the globally distributed show — which in Italy plays on the Comcast-owned Sky Italia paybox — will mark the first “X Factor” in the world that is “changing a historic element of its format that has always characterized the show,” Fremantle Italy CEO Gabriele Immirzi said in a statement.

He added that “today, in 2021, in agreement with Syco Entertainment, we feel this element of the format is far removed from everyday reality, especially for the generations that participate at ‘X Factor.”

 

“We want to see the growth of musical talents without labels or distinctions that aren’t the value and artistic quality of the projects,” Immirzi went on to note.

 

“X Factor” normally divides contestants into male and female categories. There are also categories for different age groups, and solo artists and bands.

Basically, by doing away with gender, age and the single artists and band categories, the Italian edition of ‘X Factor’ will see the four judges select 12 finalists — three each — based only on “their musical proposition and artistic project,” the Sky statement said.

Sky Italia is considered an “X Factor” pioneer, becoming in 2012 the first platform to beam the music talent contest live exclusively on pay TV — a key step in its involvement in local production. Since then, “X Factor Italia” has launched several local talents that have gone on to become hitmakers, most notably glam rock group, Måneskin, which recently won the Eurovision Song Contest and subsequently cracked the U.K. top 20 chart.

For Sky, the tweaked format is “an integral part of the DNA of ‘X Factor,'” said Sky Italia EVP of programming Antonella d’Errico, who noted the show has always reflected the culture of its time “both in music and in its mission which is not follow trends, but to anticipate them, always fearlessly supporting the principles of inclusivity.”

Sky Italia also announced that the upcoming edition of “X Factor Italia” will have a new host, up and coming local actor Ludovico Tersigni (“Skam Italia”), while the jury will remain the same as last year: Lebanese singer Mika and Italy’s Hell Raton, Emma Marrone and Manuel Agnelli.

 

 

  • Like 6
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

:cheer: :cheer: I like the jury, they are four very competent people .. I think we will see some good ones ... new interviews, new Mika outfits, I can't wait for Mika's nefun and laughter guaranteed ..w jokes .. ahaha:naughty:the four best judges of all editions of xfactor ......

 

 

 

 

Edited by Paoletta
  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Corriere Della Sera

02-June-2021

:italia:

Confermati Emma, Hell Raton, Agnelli, Mika

«X Factor», la giuria non cambia e spariscono le categorie

 

Una conferma e due novità. La prossima edizione di X Factor riparte dai soliti noti, ovvero i 4 giudici (Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli e Mika) confermati anche per la prossima edizione al via a settembre.

 

Se già si sapeva che il nuovo conduttore ha il volto dell’attore Ludovico Tersigni, l’altra novità dello show di Sky prodotto da Fremantle è invece l’addio alla storica suddivisione per categorie di sesso, età e formazione musicale (i singoli e le band). I 4 giudici dunque rimarranno mentori di squadre eterogenee, composte sia da solisti sia da band attraverso una modalità di assegnazione e scelta dei 12 finalisti incentrata esclusivamente sulla proposta musicale e sulla progettualità artistica.

 

I giudici, spiega la produzione, «potranno raccontare la propria idea di musica senza alcun limite e la musica sarà rappresentata tutta, in maniera sempre più ampia, fluida e variegata. Eliminando la storica divisione in categorie X Factor non solo accoglie il cambiamento, ma vuole farsene portabandiera: per noi talento è un sostantivo neutro».

 

Per Mika «X Factor è uno show che provoca e alimenta la libertà di espressione. Ora più che mai, la rimozione della suddivisione nelle tradizionali categorie non è solo un fantastico passo avanti, ma è anche necessario. Un artista deve competere solo sulla forza della propria visione artisticaemusicale».

Concorda Emma, che si dichiara «curiosissima di affrontare questa nuova sfida senza le barriere dei generi. Saremo i primi nel mondo a farlo, è giusto così: basta limiti, basta ghettizzarsi, soprattutto nell’arte; quando si è veramente liberi si vivono emozioni ed esperienze molto più profonde».

Hell Raton invece promette di «portare un pezzo del mio immaginario e del mio lavoro per accompagnareiragazzi nel loro percorso, lavorando — oltre che sul suono e sul repertorio — anche sulla visione».

 

Manuel Agnelli plaude a un programma che, a suo dire, è sempre meno format: «È un progetto che si apre non solo a generi musicali poco rappresentati in tv, ma soprattutto ad un approccio nei confronti della musica non per forza condizionato dalle scelte e dalle convenienze del mercato. Meno condizionato, in realtà, anche dalle esigenze della televisione stessa»

 

Aboliti i paletti, ma non tutti. Perché i giudici si dovranno attenere a una regola fissa nella scelta dei 3 membri della propria squadra: ognuno di loro dovrà portare con sé ai Live almeno un solista e almeno una band.

 

:uk: Google translator

Confirmed Emma, Hell Raton, Agnelli, Mika

«X Factor», the jury does not change and the categories disappear


One confirmation and two news. The next edition of X Factor starts from the usual suspects, or the 4 judges (Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli and Mika) with stops also for the next edition starting in September.


If it was already known that the new conductor has the face of the actor Ludovico Tersigni, the other novelty of the Sky show produced by Fremantle is instead the farewell to the historic subdivision by categories of sex, age and musical formation (the individual and bands). The 4 judges will therefore remain mentors of heterogeneous teams, made up of both soloists and bands through a modality of assignment and choice of the 12 finalists focused exclusively on the musical proposal and on the artists' planning.


The judges, explains the production, «will be able to tell their own idea of music without any limit and the music will be represented all, in an increasingly broad, fluid and varied way. By eliminating the historical division into categories, the X Factor not only welcomes change, but wants to make it a standard-bearer: for us talent is a neutral noun ».


For Mika «X Factor is a show that provokes and feeds freedom of expression. Now more than ever, removing the breakdown into traditional categories is not only a fantastic step forward, it is also necessary. An artist must compete only on the strength of his own artistic and musical vision ».

Emma agrees, declaring that she is «very curious to face this new challenge without gender barriers. We will be the first in the world to do so, that's right: no more limits, no more ghettoizing, especially in art; when you are truly free you live much deeper emotions and experiences ».

Hell Raton, on the other hand, promises to "bring a piece of my imagination and my work to accompany children on their journey, working - as well as on sound and repertoire - also on vision".


Manuel Agnelli applauds a program that, according to him, is less and less format: "It is a project that opens up not only to musical genres not represented on TV, but above all to an approach to music not necessarily conditioned by choices and from the convenience of the market. Less conditioned, in reality, also by the needs of television itself "


The stakes have been abolished, but not all. Because the judges must follow a fixed rule in choosing the 3 members of their team: each of them must bring at least one soloist and at least one band with them to Live.

 

Corriere_della_Sera_02_Giugno_2021-38_page-38_XF2021.thumb.jpg.a281602b310f7a1f9699d052dd24b5ca.jpg

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Sky

https://xfactor.sky.it/info/x-factor-2021-musica-senza-limiti-distinzioni

  • 01 Giugno 2021

X Factor 2021 – Musica senza limiti né distinzioni

 

A X Factor mettiamo la musica al centro, l’abbiamo fatto l’anno scorso con gli inediti dei concorrenti e il MixTape di #XF2020 e quest’anno lo facciamo ancora di più! Diciamo addio a under donne, under uomini, over e band: i concorrenti di X Factor 2021, primo X Factor al mondo, non saranno più suddivisi sulla base del genere, dell’età e della formazione musicale (i singoli e le band), ma esclusivamente sulla base della loro proposta musicale.

 

I quattro giudici rimarranno mentori di squadre che mai come stavolta saranno eterogenee. Ogni giudice avrà infatti una squadra composta sia da solisti che da band attraverso una modalità di assegnazione e scelta incentrata esclusivamente sulla proposta musicale e sulla progettualità artistica.

 

Ecco come funzionerà: al termine della fase di Audtion il totale dei concorrenti che avranno ottenuto almeno 3 sì verrà scremato fino a ottenere i 48 più meritevoli di accedere ai Bootcamp.

I quattro giudici si riuniranno con la direzione musicale di X Factor 2021 per confrontarsi sui giudizi dati nel corso della selezione e sulla progettualità artistica di ciascun concorrente. Sulla base di questo confronto, la direzione musicale assegnerà a ciascun giudice un roster di 12 concorrenti che terrà dentro sia partecipanti solisti che band (da intendersi qualsiasi formazione musicale composta da più di un elemento), senza nessuna limitazione data dal sesso o dall’età.

 

Al Bootcamp tornerà la terribile sfida delle sedie per selezionare i 5 che staccheranno un biglietto per l’ultimo step di selezione, gli Home Visit. Solo a quel punto conosceremo i 12 concorrenti che accederanno ai Live di X Factor 2021! Per i giudici, una sola regola fissa nella scelta dei 3 membri della propria squadra: ognuno di loro dovrà portare con sé ai Live almeno un solista e almeno una band.

 

Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli, Mika si metteranno in gioco in modo nuovo, potranno raccontare la propria idea di musica senza alcun limite, sconfinando fuori da ogni etichetta che preesiste al talento. Tra loro la gara sarà ancora più gara e la musica sarà ancora più musica, e proprio la musica sarà rappresentata tutta, in maniera sempre più ampia, fluida e variegata.

Un cambiamento radicale ma anche naturale che si inserisce nel percorso di X Factor, un programma da sempre contemporaneo, sintonizzato sul suo tempo, che ha costantemente cercato di accordarsi all’urgenza espressiva e artistica delle nuove generazioni, e continua a farlo.

 

X Factor 2021 sarà ancor di più legato a una necessità che è parte integrante da sempre della filosofia del programma, sopra e sotto il palco: la libertà di genere, l’assenza di etichette, il superamento dei confini.

 

:uk: Google translator

X Factor 2021 - Music without limits or distinctions


At X Factor we put music at the center, we did it last year with the unreleased competitors and the # XF2020 MixTape and this year we do it even more! Let's say goodbye to under women, under men, over and bands: the competitors of X Factor 2021, the first X Factor in the world, will no longer be divided on the basis of genre, age and musical formation (singles and bands), but exclusively on the basis of their musical proposal.


The four judge will remain mentors of teams that will never be heterogeneous as this time. Each judge will in fact have a team made up of both soloists and bands through a method of assignment and choice focused exclusively on the musical proposal and artistic planning.


Here's how it will work: at the end of the Audtion phase, the total of competitors who have obtained at least 3 yeses will be skimmed until the 48 most deserving of access to the Bootcamps are obtained.

The four judges will meet with the musical direction of X Factor 2021 to discuss the judgments given during the selection and the artistic planning of each competitor. Based on this comparison, the musical direction will assign to each judge a roster of 12 competitors who will hold both solo and band participants (meaning any musical formation composed of more than one element), without any limitation given by gender or age. .


The terrible challenge of chairs will return to the Bootcamp to select the 5 who will buy a ticket for the last selection step, the Home Visits. Only at that point will we know the 12 competitors who will access the X Factor 2021 Live! For the judges, there is only one fixed rule in choosing the 3 members of their team: each of them must bring at least one soloist and at least one band with them to Live.


Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli, Mika will get involved in a new way, they will be able to tell their own idea of music without any limits, trespassing outside any label that pre-exists talent. Between them the competition will be even more competitive and the music will be even more music, and the music will be represented all, in an increasingly broad, fluid and varied way.

A radical but also natural change that fits into the path of X Factor, a program that has always been contemporary, tuned to its time, which has constantly tried to accord with the expressive and artistic urgency of the new generations, and continues to do so.


X Factor 2021 will be even more linked to a need that has always been an integral part of the program's philosophy, above and below the stage: gender freedom, the absence of labels, the overcoming of borders.

 

1190252972_XFactor2021XFactor2021Musicasenzalimitindistinz_.thumb.jpg.7677b398ac60651143ae64230520398a.jpg

 

 
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Digital News

02 giugno 2021

 
I giudici di X Factor annunciano una novità rivoluzionaria, basta categorie!
 
Sarà un X Factor con molte novità e una importante conferma: l’edizione 2021 dello show di Sky prodotto da Fremantle, atteso a settembre su Sky e NOW, cambia tutto nella sua struttura portante, oltre al nuovo conduttore appena annunciato Ludovico Tersigni, ma ritrova l’amatissima giuria, protagonista della precedente edizione. Saranno dunque ancora Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli, Mika sedere al tavolo dei giudici, ma il loro compito quest’anno sarà decisamente rinnovato.
 
L’annuncio arriva con un video in cui i giudici confermano la loro presenza nell’edizione 2021: c’è Emma, una delle voci più amate del panorama musicale italiano, Hell Raton, CEO e direttore creativo di Machete Empire Records e vincitore di XF2020 con Casadilego, Manuel Agnelli, leader degli Afterhours e portavoce di una visione musicale unica e innovativa, e Mika, artista globale che in carriera ha portato i suoi tour in giro per il mondo. Distanti, ancora per poco, ma in attesa di ritrovarsi a breve, annunciano con entusiasmo la novità dell’abolizione della suddivisione in categorie tradizionali. Con loro Ludovico Tersigni, mentre prende le misure con X Factor…
 
X Factor 2021 cambia: quella italiana èla prima edizione al mondo a dire addio alla storica suddivisione per categorie di sesso, età e formazione musicale (i singoli e le band). I 4 giudici rimarranno mentori di squadre che mai come stavolta saranno eterogenee, composte sia da solisti che da band attraverso una modalità di assegnazione e scelta dei 12 finalisti incentrata esclusivamente sulla proposta musicale e sulla progettualità artistica.
 
Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli, Mika si metteranno in gioco in modo nuovo, potranno raccontare la propria idea di musica senza alcun limite, sconfinando fuori da ogni etichetta che preesiste al talento. Tra lorola gara sarà ancora più garae la musica sarà ancora più musica, e proprio la musica sarà rappresentata tutta, in maniera sempre più ampia, fluida e variegata.
 

Un cambiamento radicale ma anche naturale che si inserisce nel percorso di X Factor, un programma da sempre contemporaneo, sintonizzato sul suo tempo, che ha costantemente cercato di accordarsi all’urgenza espressiva e artistica delle nuove generazioni, e continua a farlo. Come è già accaduto nella scorsa edizione, quando ai brani inediti è stato dedicato uno spazio rilevante come mai prima di allora.

 

X Factor 2021 sarà ancor di più legato a una necessità che è parte integrante della filosofia del programma, sopra e sotto il palco: la libertà di genere, l’assenza di etichette, il superamento dei confini.

 

Antonella d’Errico,Executive Vice President Programming Sky Italia, dichiara:

«Poter confermare oggi la giuria, con Emma, Manuel Agnelli, Mika e Hell Raton, è un’ottima notizia per X Factor e per il pubblico. I nostri giudici hanno fatto un lavoro grandioso lo scorso anno - in una delle edizioni più complesse dello show, realizzata durante il lockdown, ma anche tra le più apprezzate - sia al tavolo sia nel faticoso e appagante impegno quotidiano con i ragazzi. Quest’anno il loro coinvolgimento alla ricerca del talento sarà ancora più totale e senza limiti, in virtù della grande novità che oggi annunciamo: l’eliminazione – per la prima volta al mondo in questo format – della suddivisione in categorie tradizionali. Una novità che è parte integrante del percorso e del DNA di X Factor, da sempre un programma figlio del suo tempo, sia nella musica dove la missione è quella di non seguire le tendenze ma cercare di anticiparle, sia nella società, sostenendo da sempre senza alcun timore i princìpi di inclusività e accoglienza che tutti noi riteniamo essere fonte perenne di arricchimento. Gli stessi valori che il gruppo Sky accoglie e sostiene, promuovendo e attivamente impegnandosi ogni giorno nello sviluppo di una cultura dell’inclusione e della diversity. Eliminando la storica divisione in categorie X Factor non solo accoglie il cambiamento, ma vuole farsene portabandiera: in un mondo che non ha più bisogno di fare distinzioni di genere o di età, per noi talento è un sostantivo neutro. A tutti i concorrenti che saremo orgogliosi di accogliere sul palco chiederemo di portare con sé l’unica cosa che davvero gli occorre: il loro personale, unico “X Factor”».

 

Gabriele Immirzi,CEO di Fremantle, dichiara:

«Confermare questa giuria, che è una delle migliori di sempre, è già un primo traguardo di XF2021. Emma, Manuelito, Manuel e Mika continueranno a portare competenza e passione nel programma, e potranno esprimerle senza essere prigionieri dei confini delle categorie tradizionali. Siamo infatti il primo X Factor al mondo a intervenire su uno storico elemento di formato che ha sempre caratterizzato il programma, ma che oggi, nel 2021, d’accordo con Syco Entertainment, sentiamo lontano dalla realtà di tutti i giorni, soprattutto per le generazioni che a X Factor partecipano. Vogliamo assistere alla crescita di talenti musicali senza etichette e distinzioni, che non siano il valore e la qualità artistica dei loro progetti».

 

Emma dichiara:

«Sono davvero molto felice di ricominciare una nuova avventura con tutta la famiglia di X Factor! Non vedo l’ora di riabbracciare i miei colleghi giudici e di parlare di musica fino allo sfinimento come l’anno scorso. E poi sono curiosissima di affrontare questa nuova sfida senza le barriere dei generi. Per questo ringrazio tutti gli autori che sono riusciti a portare a casa questa bella scommessa. Saremo i primi nel mondo a farlo, è giusto così: basta limiti, basta ghettizzarsi, soprattutto nell’arte, quando si è veramente liberi si vivono emozioni ed esperienze molto più profonde, a parer mio».

 

Hell Raton dichiara:

«Il mio intento per questa edizione 3.0 di X Factor è aggiungere, nel rispetto delle regole, un nuovo elemento al mio ruolo di giudice, portare un pezzo del mio immaginario e del mio lavoro per accompagnare i ragazzi nel loro percorso, lavorando - oltre che sul suono e sul repertorio - anche sulla visione. Sarà questa la mia sfida: trovare dei talenti e sperimentare con loro a 360 gradi. Non sarà facile ma voglio provare a lavorare non solo sul 3.0 ma anche in 3D!».

 

Manuel Agnelli dichiara:

«Quando un programma, un progetto è così importante è sempre difficile trovare il coraggio e la disponibilità per cambiarlo pensando di poterlo migliorare. Spesso le volontà restano pensieri e parole e si viene tacciati di presunzione o ingenuità. Ci vuole tempo. Nella scorsa edizione si sono viste le prime avvisaglie di un cambiamento che, fra alti e bassi, è iniziato qualche anno fa e che quest'anno andremo ad amplificare ulteriormente. Un talent che diventa definitivamente un contest. Un progetto che si apre non solo a generi musicali poco rappresentati in tv, ma soprattutto ad un approccio nei confronti della musica non per forza condizionato dalle scelte e dalle convenienze del mercato. Meno condizionato, in realtà, anche dalle esigenze della televisione stessa. Perché è cambiata la percezione della gente e quello che in teoria non dovrebbe essere televisivo finalmente lo è diventato.  Lo hanno dimostrato ad esempio, l'anno scorso, i Little Pieces of Marmelade e N.A.I.P., che sono arrivati in finale e se la sono pure giocata. Questo è un progetto più contemporaneo, che non insegue più gli eventi ma che li alimenta e talvolta li scova o addirittura, come nel caso dei Maneskin, li genera. Un programma che fa del racconto della musica in televisione il proprio centro. Non è poco in questo momento storico. Il racconto, la trasmissione dell'esperienza servono a tutti e sono più importanti del trovare a tutti i costi l'ennesimo fenomeno. È un esperimento tutto italiano. Perché è qui che abbiamo combattuto per questo. L'abolizione della suddivisione in categorie è una svolta importante, succede solo da noi. Ci permetterà di approfondire i diversi approcci musicali in maniera più netta e più libera dai paletti del format. Ma è solo l'inizio ed è solo uno degli aspetti. È la natura del programma, grazie alle persone che lo compongono e progettano, che cambia sempre di più. Con la giusta velocità e la giusta misura per non fare i situazionisti o i ribelli della domenica, ma in maniera netta. Le persone contano. Più dei format. Sono contento di fare parte di questa piccola rivoluzione e orgoglioso di esserne parte attiva».

 

Mika dichiara:

«X Factor Italia è espressione musicale e artistica dell’individuo. È uno show che provoca e alimenta la libertà di espressione. Ora più che mai, la rimozione della suddivisione nelle tradizionali categorie non è solo un fantastico passo avanti, ma è anche necessario. Un artista non dovrebbe essere predefinito in base al sesso o all'età. Un artista non deve competere sulla base di queste divisioni, ma sulla forza della propria visione artistica e musicale. Sono così felice che X Factor Italia sia il primo Paese al mondo ad avere il coraggio di farlo».

 

Ecco, dunque, come si svilupperà il lungo percorso di X Factor 2021. Come sempre, nelle Audition- le cui registrazioni inizieranno tra pochi giorni agli Studios di Cinecittà - il totale dei concorrenti che hanno avuto parere favorevole nelle primissime fasi delle selezioni verrà scremato fino a ottenere i 48 più meritevoli di accedere ai Bootcamp: per proseguire occorreranno come sempre almeno 3 sì dei giudici.

Qui entra in gioco la novità: al termine delle Audition, i quattro giudici si riuniranno con la direzione musicale di X Factor 2021 per confrontarsi sui giudizi dati nel corso della selezione e sulla progettualità artistica di ciascun concorrente. Sulla base di questo confronto, la direzione musicale assegnerà a ciascun giudice un roster di 12 concorrenti che terrà dentro sia partecipanti solisti che le band (da intendersi qualsiasi formazione musicale composta da più di un elemento), senza nessuna limitazione data dal sesso o dall’età.

A seguire, le quattro squadre così formatesi affronteranno prima i Bootcamp, dove rimarrà immutato il meccanismo delle sedie già visto nelle precedenti edizioni, e poi gli Home Visit, dai quali emergeranno per ogni squadra i 3 effettivi concorrenti che poi accederanno ai Live, dove si daranno battaglia settimana dopo settimana per arrivare alla finalissima. Per i giudici,una sola regola fissa nella scelta dei 3 membri della propria squadra: ognuno di loro dovrà portare con sé ai Live almeno un solista e almeno una band.

 

:uk: Google translator

The judges of X Factor announce a revolutionary novelty, no more categories!

 

It will be an X Factor with many innovations and an important confirmation: the 2021 edition of the Sky show produced by Fremantle, expected in September on Sky and NOW, changes everything in its supporting structure, in addition to the new conductor just announced Ludovico Tersigni, but finds the beloved jury, protagonist of the previous edition. Therefore Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli, Mika will still be seated at the judges' table, but their task will be definitely renewed this year.

 

The announcement comes with a video in which the judges confirm their presence in the 2021 edition: there is Emma, one of the most loved voices of the Italian music scene, Hell Raton, CEO and creative director of Machete Empire Records and winner of XF2020 with Casadilego, Manuel Agnelli, leader of Afterhours and spokesperson for a unique and innovative musical vision, and Mika, a global artist who has taken his tours around the world in his career. Distant, still briefly, but waiting to meet again shortly, they enthusiastically announce the novelty of the abolition of the subdivision into traditional categories. With them Ludovico Tersigni, while taking measurements with X Factor ...

 

X Factor 2021 changes: the Italian edition is the first edition in the world to say goodbye to the historical subdivision by categories of sex, age and musical formation (singles and bands). The 4 judges will remain mentors of teams that never as this time will be heterogeneous, composed of both soloists and bands through a method of assigning and choosing the 12 finalists focused exclusively on the musical proposal and artistic planning.

 

Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli, Mika will get involved in a new way, they will be able to tell their own idea of music without any limits, trespassing outside any label that pre-exists talent. Between them the competition will be even more competitive and the music will be even more music, and the music will be represented all, in an ever wider, fluid and variegated way.

 

A radical but also natural change that fits into the path of X Factor, a program that has always been contemporary, tuned to its time, which has constantly tried to accord with the expressive and artistic urgency of the new generations, and continues to do so. As it already happened in the last edition, when a relevant space was dedicated to unreleased songs like never before.


X Factor 2021 will be even more linked to a need that is an integral part of the program's philosophy, above and below the stage: gender freedom, the absence of labels, the overcoming of borders.

 

Gabriele Immirzi, CEO of Fremantle, declares:

«Confirming this jury, which is one of the best ever, is already a first milestone of XF2021. Emma, Manuelito, Manuel and Mika will continue to bring competence and passion into the program, and will be able to express them without being prisoners of the boundaries of traditional categories. We are in fact the first X Factor in the world to intervene on a historic format element that has always characterized the program, but which today, in 2021, in agreement with Syco Entertainment, we feel far from everyday reality, especially for generations. who participate in X Factor. We want to see the growth of musical talents without labels and distinctions, other than the value and artistic quality of their projects ».


Emma states:

«I am really very happy to start a new adventure with the whole X Factor family! I can't wait to hug my fellow judges and talk about music to the point of exhaustion like last year. And then I'm very curious to face this new challenge without the barriers of genres. For this I thank all the authors who have managed to bring home this beautiful bet. We will be the first in the world to do it, that's right: no more limits, no more ghettoizing, especially in art, when you are truly free you live much deeper emotions and experiences, in my opinion ".


Hell Raton states:

"My intent for this 3.0 edition of X Factor is to add, in compliance with the rules, a new element to my role as a judge, to bring a piece of my imagination and my work to accompany the boys on their journey, working - as well as on sound and repertoire - also on vision. This will be my challenge: to find talents and experiment with them at 360 degrees. It won't be easy but I want to try to work not only on 3.0 but also in 3D! ».


Manuel Agnelli declares:

«When a program, a project is so important, it is always difficult to find the courage and willingness to change it, thinking of being able to improve it. Often the wills remain thoughts and words and one is accused of presumption or naivety. It takes time. In the last edition we saw the first signs of a change that, between ups and downs, began a few years ago and that this year we will further amplify. A talent that definitively becomes a contest. A project that opens up not only to musical genres not represented on TV, but above all to an approach towards music not necessarily conditioned by the choices and conveniences of the market. Less conditioned, in fact, also by the needs of television itself. Because people's perception has changed and what in theory shouldn't be televised has finally become. For example, last year, the Little Pieces of Marmelade and N.A.I.P. demonstrated this, who reached the final and even played it. This is a more contemporary project, which no longer chases events but which feeds them and sometimes finds them or even, as in the case of the Maneskins, generates them. A program that makes the story of music on television its center. It is not a little in this historical moment. The story, the transmission of experience are useful to everyone and are more important than finding yet another phenomenon at all costs. It is an all-Italian experiment. Because this is where we fought for it. The abolition of the division into categories is an important turning point, it only happens with us. It will allow us to deepen the different musical approaches in a clearer and freer way from the stakes of the format. But it is only the beginning and it is only one of the aspects. It is the nature of the program, thanks to the people who compose and design it, which changes more and more. With the right speed and the right measure not to be the situationists or the rebels on Sunday, but in a clear way. People matter. More than formats. I am happy to be part of this small revolution and proud to be an active part of it ».


Mika declares:

"X Factor Italia is the musical and artistic expression of the individual. It's a show that provokes and nurtures freedom of expression. Now more than ever, removing the breakdown into traditional categories is not only a fantastic step forward, it is also necessary. An artist shouldn't be predefined based on gender or age. An artist must not compete on the basis of these divisions, but on the strength of his own artistic and musical vision. I am so happy that X Factor Italy is the first country in the world to have the courage to do so »

 

Here, then, how the long path of X Factor 2021 will develop. As always, in the Auditions - whose recordings will begin in a few days at the Cinecittà Studios - the total of competitors who have had a favorable opinion in the very early stages of the selections will be skimmed up to to obtain the 48 most deserving of access to the Bootcamps: to continue, at least 3 yeses of the judges will be needed.

Here the novelty comes into play: at the end of the Auditions, the four judges will meet with the musical direction of X Factor 2021 to discuss the judgments given during the selection and the artistic planning of each competitor. On the basis of this comparison, the musical direction will assign each judge a roster of 12 competitors who will hold both solo participants and bands (meaning any musical formation composed of more than one element), without any limitation given by gender or by ' age.


Following this, the four teams thus formed will face first the Bootcamps, where the mechanism of the chairs already seen in previous editions will remain unchanged, and then the Home Visits, from which the 3 actual competitors will emerge for each team who will then access the Live, where they will battle week after week to make it to the grand final. For the judges, only one fixed rule in choosing the 3 members of their team: each of them must bring at least one soloist and at least one band with them to Live.

 

1622624907-xfactor.thumb.jpg.ac049fa2b4595509d529660dd73ff0f4.jpg

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

There seems to be a pre-party in Rome tonight.

 

stories by Mika:

98974265_314584280210930_151664127109786

 

 

 

 

 

post by Emma:

 

 

story by Manuelito:

  • Like 2
  • Haha 2
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy